Giochi in spiaggia per bambini

Data di pubblicazione:19 Giugno 2020
By Mancini

Non solo castelli di sabbia!

Stanco di passare il tempo portando continuamente il secchiello dal mare alla spiaggia? I bambini si stancano facilmente con i castelli di sabbia e non sai che alternativa proporre? Se su molte spiagge è vietato giocare a pallone altri giochi in spiaggia per bambini sono praticabili e, anzi, consigliati. Ti elenchiamo alcune attività da fare con i tuoi figli in piena tranquillità e sicurezza. Dovrai preoccuparti solo di coinvolgerli e divertirti!

Tiro al bersaglio

Un gioco semplice ma efficace è quello del tiro al bersaglio sulla sabbia. Non c’è bisogno di un particolare supporto o di freccette. Il tiro al bersaglio da mare è la versione soft del gioco a cui si ispira. Coinvolgi tuo figlio nella realizzazione di una serie di cerchi concentrici ed assegna ad ogni cerchio un valore, quello più alto sarà quello centrale.  A questo punto basterà stabilire una distanza alla quale tutti i giocatori dovranno attenersi. Un sasso sarà la freccia da scoccare per centrare l’obiettivo. A turno proveranno a centrare l’obiettivo e intanto accumuleranno punti. Alla fine verrà decretato il vincitore della gara che potrà ricevere in palio un gelato! E se non ci sono compagni di giochi disponibili e vuole che giochi anche tu, puoi farlo anche stando seduto sul lettino!

Percorso a ostacoli per…vermicelli

Tra i giochi in spiaggia per bambini di gruppo, quello del millepiedi è uno dei più divertenti. Create un percorso, con una partenza e un arrivo e nel mezzo inserite salvagenti, palette, secchielli ed ogni forma di ostacolo. A quel punto formate dei millepiedi per ogni squadra (4 bambini a quattro zampe che si tengono per i fianchi ). Lo scopo del gioco è raggiungere l’arrivo senza rompere la catena che forma il millepiedi. Se questo avviene la squadra è costretta a ritornare indietro. Vince il millepiedi che per primo raggiunge il traguardo! Potrai complicare il gioco ulteriormente obbligandoli a raccoglie qualcosa lungo il percorso

La maglietta strizzata

Anche questo gioco è da fare in squadra. È necessario formare due gruppi di bambini o semplicemente due coppie. Ogni squadra avrà in dotazione una maglietta molto grande, magari di un adulto. Un giocatore alla volta indossa la maglietta e si butta in acqua, basta sedersi a riva. L’obiettivo è inzuppare la maglietta il più possibile. Una volta usciti dall’acqua bisogna raggiungere la propria squadra, togliersi la maglietta e tutti insieme strizzarla in un secchio. A questo punto toccherà a un altro giocatore fare la stessa cosa. Scopo del gioco è riempire il secchiello il più possibile nei minuti a disposizione. Si tratta, infatti, di una gara a tempo. Vediamo ora i giochi per i più piccoli…

Il mare delle bambole

Per le bimbe, ma anche per i maschietti più piccoli, il mare delle bambole è un modo utile e divertente di spiegare come si svolge una giornata in spiaggia. Per questo gioco serviranno le bambole o i pupazzi preferiti del bambino. Realizza dei piccoli teli da mare tagliando un vecchio asciugamano. Una vaschetta piena d’acqua o una piscinetta saranno il luogo ideale per simulare il mare. Potranno introdurvi sassolini, sabbia, conchiglie e magari un pesciolino… già la preparazione sarà un gioco divertente. Quando il mare è pronto, si stendono i piccoli asciugamani e si gioca al mare delle bambole: fanno il bagno, nuotano, prendono il  sole. Potrete così anche trasmettere qualche regola da spiaggia attraverso il gioco.

Giocare ai travasi

I bambini mostrano un naturale interesse per le attività manuali che abbiano un inizio ed una fine. Ciò è dovuto alla loro voglia di esplorare, scoprire e comprendere i meccanismi del mondo. I travasi sono alla base della pedagogia Montessori e sono uno dei mezzi più efficaci per permettere al bambino di concentrarsi, allenare la motricità della mano e capire le proprie capacità. Questo gioco è particolarmente adatto alla spiaggia: porta da casa contenitori di diverse grandezze, bicchieri di carta, bottigliette di plastica, pentoline, e un imbuto. Basterà riempire un secchiello di acqua e lasciarlo giocare con la sabbia. Impegnerà molto il tempo a realizzare travasi d’acqua da un contenitore all’altro e a pasticciare con la sabbia. Mi raccomando sempre attenti al caldo e alle scottature! Condividi con noi altre idee gioco in spiaggia e coloriamo l’estate dei bambini che hanno finalmente la libertà che meritano! Buon divertimento!      

Leave a comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: