Montagna d’estate perché sceglierla per i bambini

Data di pubblicazione:28 Luglio 2021
By Mancini
Il mare d’estate è la scelta vacanziera per eccellenza, la montagna rappresenta però una valida alternativa per i più piccoli. Non ci riferiamo solo ai benefici ma anche alle numerose e diverse attività che si possono svolgere. Scopriamo alcuni dei vantaggi di scegliere la montagna d’estate per i bambini.

La salubrità dell’aria

Ideale per i bambini che soffrono di patologie respiratorie, la montagna apporta benefici notevoli su disturbi cronici come l’asma e le allergie. L’aria pulita in media ed alta, infatti, rigenera e la percentuale molto bassa di umidità, di inquinamento e sostanze allergizzanti, aiuta a liberare le vie aeree e ad alleviare i fastidi. Non solo, l’aria pulita della montagna è più ossigenata e permette di rilassarsi maggiormente, a differenza di quella del mare che è un attivatore.

Meno caldo più sport

In montagna una cosa è certa: non si soffre il caldo! Vi godrete il fresco anche in pieno agosto all’ombra degli alberi o durante le passeggiate mattutine. Sopra di voi un cielo terso e sotto tutta la flora e la fauna della montagna da scoprire. La temperatura mite consente, infatti, di svolgere più attività di quelle che si possono svolgere al mare. In alta quota si fa sport e movimento all’insegna del benessere fisico e si ha un’ampia scelta: dalle passeggiate poco impegnative, al trekking (in base all’età dei bambini), ai percorsi in mountain bike, il golf fino all’arrampicata. Niente caos da spiaggia: relax e natura incontaminata.

Tante attività per i bambini in montagna

Le attività per i più piccoli in montagna sono davvero diverse: dalla giornata in fattoria al parco avventura. In montagna è impossibile perdersi questo tipo di intrattenimento, i percorsi avventura prevedono passaggi ad ostacoli tra rami e ruscelli con ponti sospesi, piccole prove di palestra di roccia con imbragature e tanto altro. Che dire poi del trekking? Non deve essere appannaggio dei più grandi, i più piccoli possono comodamente essere portati in un mei tai o una fascia rigida. L’importante è tarare i percorsi in base all’età dei propri figli. Immagina il divertimento per loro di andare alla scoperta delle diverse specie di flora, di raccogliere foglie e creare un erbario. La montagna è un ambiente ben lontano dalla vita di città a cui i bambini sono abituati per cui ogni piccola novità può diventare Vedere da vicino mucche, capre o lontre, entrare in una vera una fattoria sarà un sogno per i vostri piccoli come bagnare i piedi in un lago o in un ruscello.

Cibo autentico e sapori nuovi

Della montagna non dimentichiamo anche l’aspetto gastronomico: dal semplice raccogliere e mangiare frutti di bosco come more, mirtilli, fragoline e lamponi ai prodotti tipici. Il latte e i formaggi, insieme e ai salumi rappresentano i cibi per eccellenza di questi luoghi. Sarà gustoso assaggiarli appena fatti e scoprire sapori e gusti che non si conoscono. I bambini amano sperimentare e scoprire cose nuove è alla base della crescita, sarà bello farlo insieme.

Vacanze in montagna con i bambini cosa non dimenticare

Nella valigia dei bambini che si apprestano a vivere una vacanza in montagna non possono mancare le preziose giacche a vento, ideali per le serate fredde. Fondamentali sono anche berretti e abiti tecnici per escursioni, scarpe da trekking e tutto l’occorrente per prepararsi ad una eventuale pioggia. Non dimentichiamo, però, che anche il sole può essere un nemico: il sole è caldo anche in montagna per cui non bisogna dimenticare a casa la crema solare e i capi più leggeri in cotone, comprese canotte e bermuda. Infine, alcuni oggetti importanti per tutta la famiglia: zaino, borraccia, un telo per il picnic e un coltellino multiuso, modello svizzero, per fronteggiare qualsiasi difficoltà.          

Leave a comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: