Paura del buio nei bambini: come affrontarla

Data di pubblicazione:06 Luglio 2022
By Mancini
Di cosa avevi più paura quando eri piccolo? Tutti siamo stati bambini e tutti, in un modo o nell’altro, abbiamo avuto delle paure irrazionali. Chi del mostro che si nasconde sotto al letto, chi di quello nell’armadio e chi dell’uomo nero. C’è però una cosa che accomuna un po’ tutti i bambini: la paura del buio. Quando diventa buio anche fuori e i bimbi si trovano tutti soli nei loro lettini o nelle loro cullette, stare senza luce diventa un bel problema.  I bimbi si spaventano e ricercano una fonte di luce o la presenza dei genitori.

Paura del buio: cosa nasconde?

Se provi a fare un sondaggio tra i compagni di scuola di tuo figlio o tra i figli dei vostri amici, scoprirete che sono tantissimi i bambini piccoli a soffrire di questo tipo di paure. Probabilmente, il periodo in cui i bimbi sviluppano questa paura coincide con il momento in cui cominciano a doversi separare dalla nanna con mamma e papà e devono dormire soli soletti in culla o nel lettino. Quello che fa davvero paura ai bimbi, in effetti, non è il buio. Dietro la paura del buio si nasconde la paura della solitudine e di ritrovarsi improvvisamente in una situazione a loro ignota. La loro immaginazione (a quell’età parecchio fervida) li spinge ad immaginare. Immaginare che dietro quel buio si nasconde qualcosa che da soli non possono affrontare. La paura del buio, come abbiamo detto all’inizio, può essere considerata una paura fisiologica fino ad una certa età. Se dovesse prolungarsi oltre i 10 anni, bisognerà indagare in maniera più approfondita.

Paura del buio e come gestirla

Da genitore, ma soprattutto da persona adulta, il fatto che tuo figlio possa avere paura del buio potrà sembrarti ridicolo. E soprattutto, potrebbe diventare frustrante il fatto che non riesca ancora ad addormentarsi e gestire la fase di addormentamento in autonomia. Sappiamo che può essere difficile non riuscire a gestire un bimbo piccolo che ha paura del buio di notte. E’ bene ricordare però che sempre di un bambino stiamo parlando. Capire le sure paure irrazionali è complicato, ma è compito degli adulti. Dobbiamo imparare a calarci nei loro panni. Il segreto per capire i bambini è, infatti, proprio quello di ritrovare il bambino che è in noi.

Paura del buio: 5 consigli per affrontarla

Se la paura del buio ti dà filo da torcere, non preoccuparti. Oggi noi di Mancini junior abbiamo preparato per te una breve guida in cui impareremo qual è il modo giusto per affrontare la paura del buio nei bambini. Leggiamola insieme.  
  1. Comunica con il tuo bambino e cerca di capire di che cosa ha esattamente paura. Procedi sempre con calma e step by step perché sul momento sarà complicato spiegare tutto. Prova magari a riprendere l’argomento quando lui sarà più propenso a parlarne e ascoltalo.
  2. Spiegagli che cos’è la paura e come potrebbe affrontarla. Magari raccontagli di quando da piccolo anche tu avevi paura di qualcosa e di come hai fatto ad affrontarla. Sarà utile per lui capire che quella sensazione così terribile che sente è una cosa che si può gestire.
  3. Utilizza una luce notturna: se proprio il buio è una cosa così spaventosa da non far dormire nessuno nel modo giusto, allora bisogna trovare velocemente una soluzione. La prima che ci viene in mente è sicuramente l’utilizzo di una luce notturna. Ce ne sono di tanti tipi differenti: puoi utilizzare una lucina con sistema click in modo che il bimbo possa accenderla da solo. Se è ancora molto piccolo, puoi utilizzare una luce che resti sempre accesa. Basterà attaccarla ad una presa di corrente per fare in modo che resti attiva.
  4. Quello che spaventa di più i bambini che iniziano a dormire da soli, di fatto, è la distanza da mamma e papà. Una soluzione alle sue paure potrebbe essere quella di lasciare la porta della sua stanza aperta in modo che possa raggiungere mamma e papà in qualsiasi momento.
  5. Per abituarlo al buio, prova a fare giochi a luci spente o giochi in cui bisogna essere bendati. Familiarizzare con il buio lo aiuterà ad affrontare meglio le notti solitarie.
A questo punto non ti resta che provare a seguire i nostri consigli e vedere come va. In bocca al lupo!

Leave a comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: